Acqua: il più semplice elisir di benessere

bere acqua

L’acqua è armonia del corpo e dello spirito. Può regalarci molteplici benefici, presentandosi come un vero e proprio elisir di lunga vita. Le principali funzioni relative al benessere riguardano tutto il nostro organismo: basti pensare che il nostro copro è formato principalmente d’acqua!

Berne due litri al giorno è consigliato da medici e dietologi in quanto favorisce la purificazione e l’eliminazione di tossine dal nostro corpo. Forza ed energia si attivano e, infatti, d’altra parte noi tutti sappiamo che i primi segnali di disidratazione sono spossatezza e stanchezza. Ma oltre a questo, c’è molto di più.

Gli altri benefici da non sottovalutare

Questa semplice bevanda favorisce una migliore digestione, attenua l’appetito e stimola la diuresi. Reni, stomaco e intestino, insieme al tono muscolare, sono i primi a beneficiare di questa attività depurativa. L’acidità di stomaco e la stitichezza sono altri dei sintomi di una scarsa idratazione e chi sensibile a queste problematiche, grazie ad essa, può constatare un notevole miglioramento.

Un corpo ben idratato è anche un aspetto esteticamente più bello. Infatti, bere tanta acqua sgonfia il corpo, l’attività drenante aumenta e si promuove la salute della pelle, si combattono gli inestetismi della cellulite e la ritenzione idrica. L’epidermide, purificandosi in profondità, con una costante e corretta idratazione appare subito più luminosa, giovane e compatta.

Alcuni studi, condotti e pubblicati sull’autorevole rivista scientifica The Journal of Clinical Endocrinology & Metabolism, riferiscono che bere due bicchieri di acqua, pari circa a mezzo litro, a temperatura ambiente, porta ad un aumento del livello di metabolismo fino al 30%. Aumentando il tasso metabolico, si velocizza la funzione di eliminazione dei grassi. Pertanto, l’acqua è un toccasana anche per chi conduce una vita sedentaria, ma ovviamente lo è per tutti, rivelandosi fantastica per ridonare al corpo ciò che perde con la sudorazione dovuta al caldo e/o all’attività fisica.

Quale tipologia di acqua è più adatta a noi?

Sembra una domanda scontata e le bottiglie possono apparire tutte uguali. Tuttavia, si tratta di un quesito da non sottovalutare e, per dissiparlo con la giusta spiegazione, bisogna dire innanzi tutto che l’acqua fa bene, sempre e comunque. Ad ogni modo, in funzione del nostro fabbisogno e del nostro stato di salute personale, ci si può indirizzare su un prodotto specifico.

Ad esempio, per chi segue una dieta è consigliata quella oligominerale, utile principalmente per depurare l’organismo. Per gli sportivi invece è suggerita un’acqua particolarmente ricca di sali minerali, mentre per chi soffre di ipertensione è consigliabile prediligere quelle con una più bassa concentrazione di sodio. Perciò, in base alla vostra quotidianità e al vostro stile di vita, potrete trovare il prodotto migliore nel vostro caso: l’acqua non è tutta uguale. L’apparenza ci inganna, ma l’etichetta non dovrebbe farlo.

In ogni caso, il suggerimento degli esperti ci dice di bere poco e spesso, con piccoli sorsi utili per assimilarla un po’ alla volta. Il defluire dei liquidi scandito da pause sarà più efficace. Diversamente, molta acqua ingerita in una sola volta, viene eliminata in fretta per sovraccarico della vescica e viene vanificato il suo potenziale. Detto questo, non ci resta che farvi una domanda: state bevendo abbastanza? L’acqua è un semplice elisir di salute e benessere, utile alla forma ma anche alla mente!