Dolori muscolari, cefalea e torcicollo: cause e consigli

Dolori muscolari, cefalea e torcicollo

Dolori muscolari, mal di testa, sensazione di vertigini e andature non proprio corrette: sono queste le problematiche che molto spesso derivano da una postura completamente errata. Ecco i consigli e le indicazioni per la scelta dell’attività fisica che può aiutarci.

Le complicazioni alla zona del collo

Quando si assume una postura errata, ovvero una delle principali cause di dolori muscolari ed altre complicazioni, si può andare incontro ad una serie di problematiche. A questo proposito, è utile sapere che la colonna vertebrale ha una forma leggermente curvata e che, spesso, in particolare quando si seduti di fronte al computer, si porta il capo leggermente in avanti andando a curvare ulteriormente la parte superiore della spina dorsale, e quindi del collo. Secondo gli esperti, tale posizione può comportare:

– un incessante dolore al collo;

– un leggero mal di testa che colpisce principalmente la zona della nuca;

– sensazione di dolore alle braccia e qualche piccola vertigine e voglia di alzarsi.

Queste sono le conseguenze causate da una postura scorretta, assunta da un grande numero di persone e per la maggior parte della giornata.

I problemi alla schiena

Una postura errata è anche una delle cause di dolori muscolari, andatura asimmetrica e mal di schiena.  Quando ci si siede, molto spesso, si pongono i glutei sul bordo della sedia e ci si curva in avanti quasi come se si avesse una gobba. Assumendo per lunghi tratti di tempo tale postura, si rischia di provare:

– formicolio a braccia e gambe;

– voglia di alzarsi e fastidio ai glutei;

– sensazione di vertigine e stanchezza quando magari ci si piega;

– piccola nausea e voglia di rimanere in piedi per lunghi lassi temporali.

Queste sono le complicazioni che accompagnano anche un forte mal di schiena, che colpisce appunto la zona finale della colonna vertebrale. Ma esiste un rimedio per prevenire tutto questo?

Le accortezze da non sottovalutare

Per poter evitare che questa causa principale di mal di testa e dolori alla schiena e/o al collo possano manifestarsi frequentemente, è ovviamente opportuno cercare di prestare attenzione alla nostra posizione, principalmente quando siamo seduti. Quando ci si siede, si dovrebbe stare:

– con la testa dritta e non ricurva verso lo schermo del computer;

– con la schiena ben poggiata sullo schienale della sedia;

– con le braccia ben distese sulla scrivania;

– coi glutei che poggiano completamente sulla sedia.

Grazie a questo insieme di accorgimenti, sarà possibile combattere e prevenire tutti quei particolari sintomi di fastidi che possono colpire la parte posteriore e superiore del corpo (indipendentemente dall’età), cosa che a lungo andare comporta l’abitudine (quasi inconsapevole) della postura scorretta e anche una sensazione di dolore che tende ad acutizzarsi con lo scorrere del tempo, nonché a diventare cronica.

Per ottenere migliori risultati, il suggerimento è di puntare su attività come il pilates e l’aerobica funzionale: entrambe pratiche mirate a migliorare i nostri movimenti e le nostre posizioni più frequenti. Naturalmente si tratta di attività molto diverse e, in base ai vostri gusti, potrete scegliere quale si addice di più a voi. In generale, lo sport e l’allenamento, costanti e praticati nel modo giusto, aiutano molto ad alleviare dolori e problemi correlati.

Avatar for Giuseppe Barbagallo

Giuseppe Barbagallo

Appassionato di informatica e tecnologia sin dai tempi del seggiolone. Mi occupo di SEO e Web Marketing, soprattutto (e non solo) nel settore sportivo.
Avatar for Giuseppe Barbagallo

1 Trackback / Pingback

  1. L'importanza del riscaldamento prima dell'allenamento | SportBoom.it

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


16 − 4 =