Cura della barba: consigli pratici e trucchi

cura della barba

Negli ultimi anni la barba, in tutte le sue sfaccettature è tornata prepotentemente di moda. Come abbiamo visto sulla passerelle di famosi stilisti o dal look delle star, avere la barba e sfoggiarla non è più sinonimo di trascuratezza e pigrizia, ma un vero e proprio segno distintivo per dare al proprio aspetto una caratteristica unica e particolare.

Cura della barba

A differenza di quanto si possa pensare, per farsi crescere la barba e mantenerla bella curata sono richiesti impegno e costanza: non è sufficiente evitare di tagliarla e aspettare il normale allungamento dei peli che la compongono, serve una certa manutenzione e attenzione per ottenere un aspetto curato e un look invidiabile.

Riuscire ad avere una bella barba lunga è un processo che richiede tempo e pazienza, ma prima di tutto è bene specificare che purtroppo non tutti hanno le caratteristiche per ottenere una barba folta e perfetta: il corredo genetico è la base essenziale per riuscire a farsi crescere la barba perfetta.

Perché farsi crescere la barba

Innanzitutto è bene chiedendersi perché vorremmo far crescere la barba, una domanda fondamentale, anche perché al giorno d’oggi, non tutti propriamente accettano la barba, non è raro sentire di ragazzi che si trovano a far fronte a discussioni sulla sua lunghezza o presenza in merito magari ad un ambiente di lavoro austero, particolare che può fare la differenza è l’avere molta cura della barba incolta, evitando così un aspetto trascurato e poco curato.

Per moda o per stile spesso diventa una parte fondamentale della caratteristica del viso di ogni barbuto.

Durante la crescita è importante accudire la “neonata” cercando innanzitutto di capire se vi è uniformità di crescita, in caso negativo vi consigliamo la lettura di questo articolo della Confraternita della Barba e dei Baffi, che analizza i problemi della barba a chiazze, successivamente cercando fin da subito di darle il taglio e la forma che più valorizza le caratteristiche del viso.

STEP 1: la crescita

Quindi come far crescere la barba? La fase iniziale riguarda principalmente la crescita della barba e il riuscire a non rallentarla nel suo sviluppo. Moltissimi desistono dopo la prima settimana perché il prurito è molto fastidioso e insistente, a tal proposito è bene utilizzare prodotti per la cura della barba in modo da renderla più morbida e meno fastidiosa.

E’ buona norma definire uno stile e tagliare la barba in eccesso, soprattutto se cresce anche sul collo, per dare una linea di demarcazione, arrivando sotto al mento, questo perché la crescita risulta esteticamente più bella e con una caratterizzazione netta esclusiva del volto. Questa è una regola base da seguire per garantire la riuscita di una bella barba curata.

STEP 2: la cura quotidiana

Dopo la fare iniziale, ovviamente quando è arrivata alla lunghezza desiderata, il modus operandi cambia e si comincia a prestare più attenzione al mantenimento dello stile con una serie di interventi mirati a curare la barba ed esaltarne le qualità.

Il primo passo è spazzolarla regolarmente, questo per donarle la compostezza che merita, per districarla e anche in parte pulirla. Le setole della spazzola devono penetrare in profondità, fino alla cute, per riuscire a massimizzare l’effetto, stimolando così i folicoli e asportando i residui di pelle morta che potrebbero notarsi e risultare antiestetici.

Molto importante è anche l’uso di detergenti specifici per la barba che, oltre ad intervenire in maniera specifica, regalano fragranza e lucentezza al pelo. Molti produttori già da tempo producono shampoo, balsamo e prodotti per barba specifici con varie essenze per soddisfare tutte le richieste.

Si consiglia l’uso di prodotti appositamente studiati perché il pelo facciale è diverso dal capello e sarebbe consigliabile usare prodotti diversi, meno aggressivi e appositamente pensati.

STEP 3: lo stile

Diretta conseguenza di una attenta cura della barba è il mantenimento dello stile che più valorizza il viso e la scelta di prodotti che aiutino al raggiungimento dell’obiettivo.

In seguito ad una approfondita pulizia e igiene, si può passare all’utilizzo di balsami, oli e cera per barba, dando così forma e profumo alla barba.

Questo è il passo finale, non necessario ma fondamentale per dimostrare che la barba è davvero una passione. Dove il balsamo aiuta ad ammorbidire e profumare la barba, consigliato anche sulle corte lunghezze, l’olio è quel dettaglio che non solo in profumazione, ma anche in lucentezza, aiuta a rendere la barba diversa, quindi si consiglia molto per la cura della barba lunga. Ci sono tanti marchi e tante essenze, qui sta al gusto personale scegliere quello più giusto secondo le preferenze.

Avatar for Giuseppe Barbagallo

Giuseppe Barbagallo

Appassionato di informatica e tecnologia sin dai tempi del seggiolone. Mi occupo di SEO e Web Marketing, soprattutto (e non solo) nel settore sportivo.
Avatar for Giuseppe Barbagallo

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*