Magnetoterapia a Noleggio: scegliere il giusto apparecchio

macchine per la magnetoterapia a noleggio
Pubblicità

5 passi per scegliere il giusto apparecchio tra le molte offerte in commercio

Ti è chiara la magnetoterapia come fonte di benessere?

Tra le varie opportunità proposte e generate dal settore della medicina olistica e alternativa, poco invasiva, le macchine per la magnetoterapia a noleggio sono un’ottima opportunità come coadiuvante di altre cure mediche, un perfetto supporto parallelo e non surrogato della medicina ufficiale.
Tutto ciò si relaziona in un quadro generale rivolto alla consapevolezza olistica del corpo come assieme di organi interagenti, e non di meccanismi biologici a se stanti, catalizzati spesso proprio da fonti invisibili di energie, magnetiche ed elettriche.
Il corpo comunica tra le sue varie componenti organiche attraverso l’energia: la magnetoterapia è un importante stimolo, riconosciuto dalla medicina ufficiale grazie ad anni di osservazione di pazienti sottoposti a questi apparecchi, per indurre il corpo all’armonia e all’equilibrio magnetico ed energetico.
Gli apparecchi tramite i quali eseguire le sedute di magnetoterapia sono relativamente recenti di concezione tecnica, ma sono frutto di quelle antiche scienze empiriche e filosofiche che vogliono l’energia come flusso rigenerante, coadiuvante non chimico per la risoluzione di stati dolorifici articolari o muscolari.
Ovviamente richiede una frequenza d’uso costante, mirata, pianificata assieme al medico di famiglia personale il quale valuterà lo stato generale del paziente e l’intensità del flusso durante le applicazioni.
Preso coscienza di tutto ciò, cinque semplici regole possono aiutare a capire nel labirinto del commercio di apparecchiature sanitarie, verso quali macchine magnetoterapiche rivolgere la propria attenzione nel momento del noleggio per brevi o lunghi periodi.

Il primo passo è la definizione d’uso

Efficace e poco invasiva, la tecnica della magnetoterapia è pur sempre un’applicazione di correnti che stimolano il corpo alla reazione muscolare, flusso che scorre all’interno di organi e scheletro, sistemi linfatici e neurovegetativi.
E’ quindi fondamentale capire la destinazione dell’uso che richiedete all’apparecchio durante il noleggio, lo stato generale del corpo, se siete prevalentemente sedentari o il vostro organismo è allenato per regimi di sforzi intensi anche passivi.

Cercate di capire le caratteristiche dei prodotti

Prima d’intraprendere un ciclo costante e seguito, è vostra tutela capire le caratteristiche degli apparecchi per la magnetoterapia ai quali rivolgete il vostro interesse al noleggio.
Intensità dei flussi, frequenza delle correnti magnetiche e accessori d’applicazione sono il range all’interno del quale ricercare il presidio a voi più adatto, determinando sedute intense o leggere, rivolte ad una parte del corpo piuttosto specifica, consentendovi di individuare gli applicatori ideali.

Pubblicità

Il terzo consiglio: controllate la marcatura a norma

Spesso anche nel mercato dei presidi sanitari, anche di basso impatto, il mercato è una giungla nella quale muoversi con cautela. Produttori, soprattutto d’origine asiatica, da anni propongono apparecchiature percentualmente di qualità, a volte sprovviste della marchiatura CE.
Questa per voi dev’essere discriminante: un apparecchio costruito a norma di legge presenta percentuali di rischio per malfunzionamento davvero basse, altri apparecchi per la magnetoterapia a noleggio, sono incognite.

Rivolgetevi a centri qualificati

La fiducia è una conquista e si costruisce giorno dopo giorno. Un centro si qualifica anche nelle fasi di consiglio durante il noleggio come di assistenza e scrupolo nei confronti del cliente anche nel post-noleggio, fornendo continuamente flussi d’informazione che consentano la consapevolezza della pratica e le potenzialità espresse.

Un’ultima analisi: la magnetoterapia ha controindicazioni?

La bassa invasività della pratica non presenta particolari controindicazioni: nel caso vi rivolgiate ad un centro per il noleggio di apparecchi di magnetoterapia, mettete al corrente il personale di eventuali patologie gravi, stati neurologici delicati (come epilessie, stati depressivi etc.), gravidanza in corso, così come eventualmente l’allattamento, e tutte le informazioni sul vostro stato generale che consentano un’analisi soggettiva e non generalizzata al personale d’assistenza.