in ,

Le maglie da calcio più belle di sempre (secondo ESPN)

Le casacche che hanno fatto la storia del pallone

Le maglie da calcio più belle di sempre

Un calciatore per definirsi tale non dovrebbe solamente indossare i migliori scarpini da calcio, ma anche comode maglie, meglio se belle a vedersi. E di maglie belle a vedersi c’è chi se ne intende eccome ed è l’emittente televisiva ESPN.

Qualche anno fa ESPN si è chiesta quali fossero le maglie da calcio più belle di sempre che hanno fatto la storia e si è data una risposta ben precisa stilando una speciale classifica che va dalla posizione 101 alla posizione 1. Esatto: un lavoraccio, visto che solitamente una Top 10 sarebbe stata più che sufficiente. E invece no: la famosissima emittente televisiva statunitense ha fatto le cose in grande e noi, anche se per motivi di spazio non possiamo menzionarvi tutte e 101 le maglie, possiamo comunque incuriosirvi parlandovi di quelle meno apprezzate (per usare un eufemismo) e di quelle più apprezzate.

Siete pronti a seguirci attraverso un metaforico viaggio storico-sportivo che vi lascerà piacevolmente sorpresi?

Dalla maglia del Senegal passando per la maglia della Sampdoria

Premettiamo: Il nostro viaggio consisterà in continui balzi avanti e indietro nel tempo, dunque preparatevi. Partiamo.

Siamo nel 2017 e alla posizione 101 troviamo la maglia della Nazionale del Senegal, quella bianca per intendersi. Effettivamente dice poco o nulla così in tinta unita, come poco o nulla dice anche quella della Nazionale del Belgio del 2016. In questo caso abbiamo a che fare sempre con una maglia bianca, stavolta impreziosita dal nero, giallo e rosso della bandiera belga impressa orizzontalmente. Già meglio visto che la posizione occupata è la 91esima. Scalando velocemente questa colossale classifica, ci troviamo magicamente nel 1994-95 e al 42° posto. Qui troviamo la maglia del Tottenham da trasferta. Avete presente quella che indossava in quegli anni la squadra inglese di un blu scuro tendente al viola? Esatto, proprio quella!

Rimaniamo in Inghilterra e spostiamoci ora nel biennio 1999-2001. Al 23° posto ecco a voi la maglia del West Ham indossata dell’indimenticato “genio e sregolatezza” Paolo di Canio. Un bordeaux con inserti azzurri che non passa certo inosservato. A non passare inosservata è la maglia del Boca Juniors del 1981-1982; in questo caso ci troviamo alla 15a posizione. Siamo stati velocissimi, non trovate? Avviciniamoci ora alla posizione 10 dove troviamo la maglia dell’Inghilterra, quella del 1991, una terza maglia azzurro chiaro. Onestamente noi non l’avremmo mai messa tra le prime 10, ma i gusti sono gusti.

Sul podio di questa speciale classifica realizzata da ESPN troviamo due bellissime maglie da calcio “Made in Italy”. Tra quelle più apprezzate di sempre c’è al 1° posto quella della Sampdoria del 1990-1992, biennio caratterizzato dalle prodezze dei “golden boys” Vialli e Mancini, e al 2° posto quella del Napoli della stagione 1985-1986, stagione durante la quale Maradona fu protagonista indiscusso della nostra Serie A. E per quanto riguarda invece squadre come Inter, Milan e Juventus? Secondo l’emittente televisiva statunitense solo la maglia bianconera della Juventus 1985-1986 merita di occupare una posizione nobile come l’8a, 8a posizione di una classifica che, lo ricordiamo, comprende ben 101 maglie. Nel caso delle due milanesi bisogna scendere sotto la Top 10.

L’Inter con la classica nerazzurra indossata dallo scostante Adriano nel 2005-2006 si posiziona al 93° posto mentre il Milan con la classica rossonera indossata dal classoso Van Basten nel biennio 1990-1992 al 32° posto. Stranamente non è menzionata da nessuna parte la maglia del Milan del 2015-2016, né quella casalinga con lo stemma di Milano (molto bella) né quella bianca con la tripla riga rossa di trasferta (molto elegante) indossate entrambe dall’eccentrico Mario Balotelli, un campione mancato perché troppo distratto dalle sirene della bella vita. Come detto in precedenza, i gusti sono pur sempre gusti.

Una maglia troppo sottovalutata

Le maglie da calcio più belle di sempre

Inserire all’85° posto della classifica delle maglie da calcio più belle di sempre quella del Barcellona di Messi del 2010-2011, stagione gloriosa per la Pulce Atomica e per i suoi compagni considerando la Champions League conquistata, ci sembra esagerato.

Il blaugrana, e soprattutto quel blaugrana, meriterebbe di occupare almeno una tra le prime 15 posizioni. Ma noi non siamo l’ESPN, dunque non possiamo fare altro che accettare questa dura sentenza estetico-sportiva.

Giuseppe Barbagallo

Scritto da Giuseppe Barbagallo

SEO Specialist e Web Designer, esperto in tecniche di Link Building e Digital Advertising. Da sempre appassionato di informatica, programmazione e tecnologia. Founder della Web Agency Good Working specializzata soprattutto (ma non solo) nel settore Fitness e Sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Verdura di stagione

Verdure di stagione: quali (e come) mangiare in primavera

Dormire bene

Dormire bene: gli accessori indispensabili