in

Quali accorgimenti adottare per migliorare la propria postura

migliorare la propria postura

Riuscire a mantenere una postura corretta è meno semplice di quel che si possa immaginare: una questione di salute, sì, ma anche di estetica. Ne abbiamo discusso con gli specialisti del centro Biomedic, che ci hanno dato qualche suggerimento su come correggere la postura.

Da dove si può cominciare?

In realtà i trucchi da adottare sono tanti. Per esempio, quando si è seduti è auspicabile appoggiare in corrispondenza della zona lombare un cuscinetto che permetta di stare seduti dritti. La schiena, inoltre, deve essere sempre appoggiata allo schienale: non solo quando si è seduti di fronte al computer al lavoro, ma anche mentre si guida la macchina o se ci si rilassa sul divano. È vietato, invece, incrociare le gambe: si tratta di un gesto che ha l’effetto di disallineare la colonna vertebrale.

Ci sono altre abitudini sbagliate che è importante correggere?

Certo: una è quella che fa sì che portiamo la sacca del computer, la borsa della spesa o qualsiasi altro peso su un braccio solo, e cioè sempre dalla stessa parte. Si tratta di un errore che dovrebbe essere evitato: è meglio bilanciare i pesi e, se si ha a che fare con un carico unico, alternare il braccio con cui lo si porta. Sempre tenendo presente che i pesi eccessivi sono dannosi. Un’altra consuetudine a cui si dovrebbe rimediare è quella che porta a rimanere seduti per tante ore di seguito senza alzarsi mai. Invece, ogni tanto ci si deve alzare per fare un po’ di movimento, con delle pause che aiutano a prevenire le contratture.

Quale deve essere la posizione della testa?

Quando si mantiene una postura corretta stando seduti, le orecchie devono essere ben in linea con le spalle. Vale la pena di esercitarsi alla ricerca della posizione ideale, spostando il mento e la testa per individuare l’angolo migliore. A proposito di testa, un trucco antico ma sempre utile è quello che prevede di camminare con un libro appoggiato sul capo: è un esercizio che aiuta ad abituarsi a una postura ottimale e a conservare un’andatura stabile.

Nella vita di tutti i giorni spesso compiamo dei movimenti sbagliati senza che ce ne rendiamo conto: per esempio?

Di solito le calzature troppo alte vengono demonizzate, ma è bene sapere che anche le scarpe troppo basse rappresentano un rischio. La schiena, insomma, viene danneggiata sia dal tacco 12 che dalle ballerine super piatta. Se si vuol essere certi di non causare danni alla colonna, insomma, la virtù sta nel mezzo; o al massimo conviene alternare tipologie di scarpe diverse. Un altro movimento errato viene compiuto, di solito, quando ci si abbassa per prendere qualcosa da terra: in questo caso è necessario piegare le gambe, per non sottoporre la colonna vertebrale a sforzi superflui. E al tempo stesso si fa uno squat, di certo utile per i muscoli delle gambe. Infine, è bene prestare attenzione anche al modo in cui si dorme. Riposare a pancia in giù compromette il rilassamento della muscolatura della schiena in quanto causa una pressione troppo elevata sulla colonna vertebrale nella sua parte superiore.

Quali sono i servizi offerti dal vostro centro?

Siamo specializzati in medicina biocompatibile; nel settore della medicina naturale ci basiamo su protocolli collaudati e ci affidiamo a metodi che sono stati sviluppati e sottoposti ad accurati controlli nel tempo. Il nostro è un approccio empirico e scientifico, che ci porta a metterci al servizio del paziente in un contesto che presuppone responsabilità e fiducia da entrambe le parti.

Giuseppe Barbagallo

Scritto da Giuseppe Barbagallo

SEO Specialist e Web Designer, esperto in tecniche di Link Building e Digital Advertising. Da sempre appassionato di informatica, programmazione e tecnologia. Founder della Web Agency Good Working specializzata soprattutto (ma non solo) nel settore Fitness e Sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Colazione vegana

Colazione vegana: le migliori ricette per iniziare la giornata

Yoga a casa

Yoga a casa: tutto quello di cui hai bisogno