Come prepararsi per una discesa di rafting

discesa di rafting

Uno degli sport estremi più in voga in questi ultimi anni è sicuramente il rafting, le cui discese affascinano, coinvolgono ed emozionano sia grandi che bambini (essendo disponibili percorsi pensati anche per loro) e che attraggono di conseguenza numerosi appassionati. Effettuare una discesa di rafting è una possibilità per tutti, vediamo quindi quali sono i requisiti e le condizioni per potersi preparare ad effettuare una discesa.

Praticare il rafting

Dato anche il successo della disciplina, che per molti rimane un emozionante momento di svago per scendere e guadare corsi d’acqua e immergersi in contesti paesaggistici fantastici di assoluto valore e bellezza, è per altri un vero e proprio sport con tanto di Federazione Italiana Rafting. A differenza di quanto in molti ancora credono è possibile praticare rafting in Italia, con numerosissimi fiumi e torrenti, da nord a sud, che hanno le caratteristiche ideali e favorevoli per questo tipo di attività.

Chi può praticare rafting

Lo abbiamo anticipato: una discesa di rafting è aperta a tutti, sia adulti che bambini, e questo rende questa disciplina ideale anche per le famiglie. È un’attività divertente, ricca di emozioni, ma allo stesso tempo assolutamente sicura e svolta in strutture e personale qualificato. È inoltre un modo molto affascinante per permettere ai bambini di scoprire e vivere in prima persona una dimensione naturalistica, alla quale molto spesso non sono abituati.

La durata

Una discesa di rafting ha una durata diversa a seconda dei percorsi e può essere di poche ore o anche di tutta la giornata, con percorsi più lunghi che comprendono anche soste e passeggiate nelle zone circostanti.

L’abbigliamento

Per prepararsi in maniera corretta ad effettuare una discesa di rafting è bene occuparsi e preoccuparsi dell’abbigliamento, che è l’unica “attrezzatura” che si richiede; il resto degli strumenti vengono forniti dalla struttura che gestisce il centro rafting. La tuta, il casco, l’imbarcazione, la pagaia e tutto ciò che è proprio della discesa viene fornito dalla struttura, per il vestiario è bene seguire alcune indicazioni. Trattandosi di un percorso che si svolge in acqua è bene vestirsi in maniera appropriata e sana. Le tute al neoprene vengono fornite sempre pulite e disinfettate ma è sempre preferibile indossare alcuni indumenti tra essa e il corpo. Anche considerando il clima spesso poco confortevole, il suggerimento è quello di dotarsi di maglia termica ed eventualmente, anche in base alla stagione, una felpa di pile. Nella scelta degli indumenti è sicuramente da evitare il cotone che non è in grado di mantenere la temperatura del corpo e in alcune condizioni mostra tutti i suoi limiti tecnici. Per quel che riguarda le calzature si consigliano quelle comode e resistenti, quelle da trekking sono l’ideale.

Competenze tecniche

Non occorrono competenze specifiche per affrontare una discesa di rafting ma è fondamentale intraprendere questa attività solamente se si è in un ottimo stato di salute. Per coloro che soffrono di ipertensione, asma, problemi al cuore o altro tipo di fenomeni di questo tipo, si sconsiglia vivamente il rafting.

Amatori e professionisti

Il rafting è una pratica sportiva accessibile a tutti, che unisce divertimento ad adrenalina e bellezza paesaggistica, essendo pratica in contesti naturali di assoluto valore. Possono iniziare a praticarla sia curiosi che esperti essendo previsti anche differenti tipologie di percorso, tra quelli più semplici a quelle più articolati. Sul sito ufficiale della Federazione Italiana Rafting è possibile partecipare a corsi specializzati per approfondire la pratica di questa disciplina.

Daniele Di Geronimo

Daniele Di Geronimo

Sono nato nel maggio del 1986 in provincia di Roma. Laureato in Lettere, amante della lettura, della scrittura e di tutto ciò che la lettura e la scrittura possono significare nel mondo del web. Sono attivo sui maggiori social network.
Daniele Di Geronimo

Latest posts by Daniele Di Geronimo (see all)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*