in

Abbronzatura perfetta: ecco i nostri consigli

L’estate è finalmente arrivata e la voglia di sole, di mare e di avere un’abbronzatura perfetta è ovviamente diffusa. Vediamo quindi come comportarsi, come fare per ottenere un’abbronzatura eccezionale in tempi rapidi e come mantenerla. il tutto, ovviamente, senza trascurare la salute della pelle e quella di tutto il corpo.

Cosa fare per un’abbronzatura perfetta

L’atteggiamento diffuso per avere un’abbronzatura perfetta è quello di prendere ed esporsi al sole il più possibile, ignorando le tempistiche e le esigenze del corpo e della pelle. Preferibilmente sarebbe opportuno preparare l’organismo in maniera graduale all’esposizione solare, evitando che si formino delle macchie o che la pelle si rovini con un’eccessiva permanenza al sole, soprattutto nelle ore più calde (tendenzialmente dalle 10 di mattino fino alle 16 del pomeriggio).

L’utilizzo della protezione solare è decisivo anche nell’ottica di protezione della pelle ed è consigliabile accompagnare l’utilizzo della protezione a quella di creme idratanti. L’idratazione, infatti, è uno dei principali aspetti da tenere in considerazione quando si parla di abbronzatura. Gli esperti suggeriscono di bere almeno due litri d’acqua naturale ogni giorno; soprattutto se si trascorre molto tempo esposti al sole è un’indicazione da non sottovalutare.

Per migliorare l’abbronzatura si può intervenire mantenendo la pelle, soprattutto quella del viso, pulita, utilizzando prodotti non aggressivi e che permettano una resa migliore al momento dell’esposizione al sole. Per chi ha una pelle particolarmente chiara e sensibile è preferibile utilizzare protezioni solari più alte e aumentare il tempo di esposizione in maniera graduale nel corso dei giorni successivi.

Come abbronzarsi velocemente

Per abbronzarsi in fretta e accelerare questo processo la scelta migliore è quella di seguire un’alimentazione specifica da seguire nei giorni in cui ci si espone maggiormente al sole. In modo particolare sono da integrare la frutta e la verdura, soprattutto quella contenente la vitamina C e il beta-carotene (lamponi, ciliegie, frutta arancione, melone, carote, zucca, eccetera) e quelli contenenti il selenio e la vitamina E (ortaggi verdi, spinaci, cavolo, frutta secca, eccetera). L’alimentazione è fondamentale per un triplice motivo: migliora l’abbronzatura, mantiene la pelle idratata e contrasta i fenomeni legati all’invecchiamento.

Un buon trucco è quello di sfruttare l’acqua del mare per ottenere un’abbronzatura perfetta. Il sale marino, infatti, ha la capacità di attrarre la luce solare sulla pelle e migliora quindi la rapidità dell’abbronzatura. È però da applicare sulla pelle la protezione solare prima di farsi il bagno.

Anche se sono in pochi a saperlo un buon metodo per abbronzarsi velocemente è quello di fare attività fisica quando si è al mare. Solitamente, invece, ci si sdraia per molto tempo a prendere il sole; facendo qualche esercizio, invece, l’abbronzatura sarà più rapida, migliore e più duratura.

Come mantenere l’abbronzatura

Una volta raggiunta l’abbronzatura perfetta è importante mantenerla, anche tornati a casa dalle vacanze estive. Il primo consiglio utile è quello di proseguire con il regime alimentare intrapreso per ottimizzare l’abbronzatura. Inoltre è preferibile scegliere di farsi la doccia rispetto al bagno (stando quindi meno tempo a contatto con l’acqua), evitando di strofinarsi con l’asciugamani e l’accappatoio per non stressare la pelle, ma tamponandola in maniera molto delicata. Dopo la doccia si consiglia di utilizzare un gel o una crema idratante al posto del solito bagnoschiuma che è tendenzialmente molto più aggressivo per la pelle.

È bene anche sapere che sia l’acqua delle piscine (contente il cloro) che l’aria condizionata, non aiutano a mantenere l’abbronzatura.

aumentare il fiato

Si può aumentare il fiato?

Esercizi di respirazione per l'ansia

Esercizi di respirazione per l’ansia e lo stress