in

Allenamento in vacanza: come fare

Allenamento in vacanza

È tempo di ferie (o quasi), quindi di riposo dallo studio o dal lavoro ed è giusto trovare le occasioni migliori per staccare la spina. Bisogna farlo anche dallo sport e dall’allenamento? O bisogna preoccuparsi anche dell’allenamento in vacanza? Proviamo a dare qualche risposta e indicazione.

Una questione ‘deontologica’

La risposta a tutti (o quasi) i dubbi sull’allenamento in vacanza si risolve rispondendo alla domanda ‘perché ci alleniamo’. In base al tipo di risposta si può rispondere anche all’interrogativo sull’allenamento durante le ferie. Sì perché se lo sport e l’esercizio fisico vengono considerati come i compiti per le vacanze a scuola, quasi come un dovere che, fosse per noi, eviteremmo volentieri, è evidente come le vacanze siano una fuga anche dall’attività fisica. Tutto legittimo, ci mancherebbe, è una questione di scelte e di priorità.

Ma se l’allenamento fisico è un modo per stare bene e per prendersi cura di sé stessi è altrettanto evidente come la vacanza non sia una pausa, ma un periodo con ritmi diversi da adattare al proprio allenamento. Ecco quindi che possiamo dedicarci a capire come allenarsi in vacanza.

Come allenarsi in vacanza

Tutto dipende dal tipo di allenamento e, ancora, dal livello che si vuole raggiungere. Se l’allenamento è stato per tutto il corso dell’anno finalizzato a superare la prova costume, beh allora si può tornare ad occuparsi della propria forma fisica tornati dalle ferie. In alternativa si possono organizzare le vacanze in funzione del proprio allenamento, come abbiamo visto per coloro che vogliono allenarsi per il triathlon, oppure trovare del tempo (preferibilmente la mattina presto o nel tardo pomeriggio) nel quale allenarsi un po’.

Se si è soliti svolgere esercizi di fitness in casa è allora possibile continuare a praticarli anche in vacanza, sia in camera in albergo che in una casa presa in affitto con gli amici. Per coloro che invece hanno esigenze diverse ma non possono organizzarsi in maniera specifica, così come coloro che vogliono solamente mantenersi attivi per poi iniziare un allenamento serio dopo le vacanze, possono organizzarsi per svolgere una camminata veloce o una corsa leggera, per mantenere il fisico in attività.

Per tutti coloro che non vogliono rinunciare a tonificare il proprio fisico ed aumentare la massa muscolare possono continuare con il proprio stile di allenamento, conformemente alla propria vacanza, magari riducendo la frequenza degli allenamenti, magari con un allenamento a settimana, ma non abbandonando l’intensità degli esercizi.

Importante, nonostante per una o più settimane si possa rivoluzionare il proprio stile di vita, è evitare il più possibile cambiamenti drastici, anche dal punto di vista alimentare. Va bene il divertimento, ma il proprio organismo e il proprio benessere non va in vacanza. Ci si può prendere cura di esso anche con moderazione e rispetto dei propri bisogni, senza dover per forza strafare.

Molto ovviamente dipende dal tipo di vacanza che si farà e da quanto tempo si starà lontani da casa. Se si tratta di un periodo breve (una settimana circa) si può anche sospendere totalmente l’allenamento per poi riprendere al rientro; in alternativa rimangono valide le indicazioni date fino a questo momento.

Avatar for Daniele Di Geronimo

Scritto da Daniele Di Geronimo

Sono nato nel maggio del 1986 in provincia di Roma. Laureato in Lettere, amante della lettura, della scrittura e di tutto ciò che la lettura e la scrittura possono significare nel mondo del web. Sono attivo sui maggiori social network.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Comments

0 comments

Acqua minerale

Acqua minerale: a cosa fare attenzione

I vantaggi del riso nell'alimentazione

I vantaggi del riso nell’alimentazione