in

Infortuni alle mani per gli sportivi

Infortuni alle mani

Che gli sportivi siano più soggetti a infortuni di vario tipo (fratture, lesioni, eccetera) rispetto a chi non pratica attività fisica, è abbastanza evidente. Lo è meno l’attenzione, anche per gli atleti, dedicata a una parte del corpo molto più importante di quanto venga generalmente considerata: le mani.

L’importanza delle mani

Probabilmente non esiste una parte del nostro corpo che possa essere considerata meno importante delle altre. Per quel che riguarda gli arti superiori, le mani sono probabilmente la parte più esposta e anche quella più sensibile agli infortuni. Allo stesso tempo è uno di quegli elementi del corpo fondamentale non solamente dal punto di vista sportivo. Subire infortuni, anche temporanei, alle mani significa subire ripercussioni anche nello svolgimento delle attività quotidiane, comprese quelle lavorative. Motivo per cui l’attenzione per le mani deve essere superiore a quella che solitamente siamo abituati a dedicargli.

I principali infortuni

Come tutte le zone e le parti del nostro corpo, anche le mani sono composte da diversi elementi. Articolazioni, ossa, cute, legamenti e tendini, sono quelli che compongono le nostre mani. I principali infortuni derivano quindi dalla rottura o dalla lesione di una di queste parti. L’infortunio alle mani è possibile in qualsiasi disciplina, basta un urto particolarmente intenso o una caduta rovinosa per rimediare questo tipo di incidente. Ci sono però attività sportive, come quelle ad alta intensità e con un’elevata ripetizione dei gesti, in cui la sollecitazione delle mani è superiore e conseguentemente è maggiore anche il rischio di infortuni.

Gli infortuni alle mani per gli sportivi possono essere suddivisi in:

  • lesioni traumatiche;
  • lesioni da uso eccessivo (overuse).

Le lesioni di tipo traumatico sono quelle più frequenti in coloro che praticano i cosiddetti sport di contatto (sport di combattimento, basket, calcio, eccetera). Chi pratica sport dove si richiedono movimenti frequenti e continui (tennis, bodybuilding, baseball, eccetera) ha un rischio maggiore di incorrere in lesioni da uso eccessivo.

Le conseguenze più comuni di questi infortuni alle mani sono:

  • infiammazioni;
  • distorsioni;
  • fratture;
  • stiramenti;
  • lussazioni;
  • lesioni (ai tendini o ai legamenti).

Le dita delle mani sono le parti più soggette a subire infortuni alle mani, in quanto sono quelle più mobili e allo stesso tempo più fragili e delicate.

In caso di infortunio alla mano è opportuno rivolgersi il prima possibile ad un medico o, in caso più grave, al pronto soccorso più vicino. Molto dipende dalla gravità dell’infortunio, che può essere una “semplice” infiammazione, che richiede di tenere la mano a riposo e prendere determinati farmaci anti-infiammatori, a infortuni più gravi che necessitano di una diagnosi più approfondita e di un tempestivo intervento medico.

La prevenzione

Non c’è modo di evitare del tutto gli infortuni alle mani, ma c’è la possibilità di ridurne le possibilità che si verifichino. Per farlo è necessario ricorrere a capi d’abbigliamento sportivo specifici per le mani (guanti, polsini, eccetera) e prestare la massima attenzione nello svolgimento corretto degli esercizi. Negli allenamenti, infatti, può capitare che l’infortunio sia causato da un errato utilizzo di un attrezzo o dall’assunzione di una postura sbagliata. Per quel che riguarda l’abbigliamento molti sport prevedono l’utilizzo di guanti e protezioni specifiche, come la copertura delle dita con un particolare nastro, capace negli sport di contatto, di ridurre il rischio di distorsioni e lussazioni.

Anche per le mani, e soprattutto per quelle attività in cui esse sono maggiormente sollecitate, è utile ricorrere ad esercizi di riscaldamento, che aiutano a prevenire gli infortuni. In tutti i casi è importante comprendere qual è il proprio limite atletico e non esagerare nel forzarlo.

La propria capacità atletica migliora con un allenamento costante e prolungato nel tempo, non con lo sforzo istantaneo superiore alle proprie capacità e possibilità.

Avatar for Daniele Di Geronimo

Scritto da Daniele Di Geronimo

Sono nato nel maggio del 1986 in provincia di Roma. Laureato in Lettere, amante della lettura, della scrittura e di tutto ciò che la lettura e la scrittura possono significare nel mondo del web. Sono attivo sui maggiori social network.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Comments

0 comments

Scegliere corda allenamento

Come scegliere la corda per i propri esercizi

Plantari per il calcio

Plantari per lo sport: i migliori per il calcio