in

Integratori dimagranti: ecco quali scegliere

Integratori dimagranti: ecco quali scegliere

Perdere peso, soprattutto in quelle zone esteticamente considerate più fastidiose (l’addome per gli uomini e i fianchi per le donne) è un desiderio particolarmente diffuso. Spesso l’idea di sottoporsi a una dieta ferrea o di sudare tra gli attrezzi di una palestra può scoraggiare più di qualcuno. E gli integratori dimagranti? Possono essere considerati come una soluzione efficace? Ma soprattutto, senza effetti collaterali? Scopriamo cosa c’è da sapere in merito a questo ampio, articolato e affascinante argomento.

I migliori integratori

Quando si parla di integratori dimagranti si entra in un mondo molto ampio e soprattutto variegato. Per cui le generalizzazioni non sono mai appropriate e corrette. Partiamo innanzitutto da quei prodotti e quelle sostanze che hanno, tra le varie proprietà, anche quella di aiutare a perdere peso:

  • arancia amara;
  • black latte;
  • caffeina;
  • cromo;
  • garcinia cambogia;
  • ortica indiana;
  • tè verde.

Come si può vedere, gli integratori dimagranti sono diverso tipo. Esistono quelli stimolanti, quelli termogenici, quelli antiossidanti, quelli brucia grassi e molti altri ancora. Ognuno di essi ha una caratteristica specifica; quelle che incidono principalmente sulla perdita di peso sono quelle legate al miglioramento della gestione dell’assorbimento dei grassi, quelle per aumentare il senso di sazietà e diminuire la sensazione della fame.

Gli integratori alimentari, grazie agli ingredienti con i quali sono realizzati, hanno il vantaggio di favorire un dimagrimento sano, costante e regolare.

Integrare non sostituire

Quello che è fondamentale comprendere è che gli integratori per dimagrire, per quanto completamente naturali, non possono mai sostituire un’alimentazione completa, corretta e variegata e lo svolgimento di un’attività fisica orientata a smaltire il grasso in eccesso.

L’idea diffusa per cui si può mangiare male e poi ricorrere a un integratore alimentare è sbagliata sia per l’organismo che per l’integratore stesso. In quei casi, infatti, non è l’integratore a non essere efficace, ma è la sua assunzione a non permettergli di agire.

Come dice anche la parola stessa, l’integratore è quel prodotto che colma una lacuna, una carenza; non è il sostituto di ciò che manca. Per questo va considerato per quello che è; un supporto al proprio benessere.

Mangiare non è sbagliato

Chi vuole perdere peso ha spesso la tentazione di considerare il cibo come un pericolo da evitare. In realtà l’alimentazione è uno dei principali alleati del benessere psicofisico. mangiare, infatti, fa bene sia dal punto di vista fisico che mentale. Anche per questo l’alimentazione deve essere curata attentamente, variando il tipo di cibi da assumere, in modo da fornire all’organismo tutte le sostanze di cui ha bisogno. In base alle rispettive caratteristiche gli integratori alimentari per dimagrire svolgono un ruolo molto importante per poter supplire ad eventuali mancanze.

Per perdere peso e raggiungere il proprio peso forma è importante aiutare il proprio corpo ad attivare quei processi naturali che sono presenti nell’organismo. L’attività fisica, l’alimentazione corretta e l’assunzione di integratori specifici per dimagrire, aiutano a recuperare e mantenere uno stile di vita sano ed equilibrato, capace di provocare una perdita di peso ed evitare di riaccumulare in breve tempo il grasso in eccesso.

Avatar for Daniele Di Geronimo

Scritto da Daniele Di Geronimo

Sono nato nel maggio del 1986 in provincia di Roma. Laureato in Lettere, amante della lettura, della scrittura e di tutto ciò che la lettura e la scrittura possono significare nel mondo del web. Sono attivo sui maggiori social network.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Comments

0 comments

Stanchezza fisica

Stanchezza fisica: i segnali del corpo

Allenamento a intervalli

Allenamento a intervalli, cosa c’è da sapere