in

Mal di gola: come curarlo e prevenirlo

Mal di gola

Con il freddo e l’intensificarsi dell’inverno, uno dei fenomeni più diffusi è quello del mal di gola. Fastidioso e causa di diverse conseguenze, il male alla gola è un problema trasversale che merita di essere conosciuto meglio, anche per poterlo sia curare che prevenire.

Diversi tipi di mal di gola

Quando si lamenta il mal di gola ci si può trovare davanti a diversi fenomeni. Parliamo di gola infiammata che può avere differenti cause e manifestazioni. Tra queste troviamo:

  • faringite;
  • laringite;
  • tonsillite;
  • tracheite.

La faringite è una delle manifestazioni più comuni del mal di gola e colpisce, appunto, la faringe (la prima parte della gola). Uno dei principali effetti di questa infiammazione è il comune raffreddore. Andando più in profondità troviamo la laringe (la parte che collega la faringe con la trachea) e che può essere colpita da un’infiammazione: la laringite. All’interno di questa parte del corpo sono presenti anche le corde vocali, motivo per cui uno dei principali effetti di questo disturbo è l’abbassamento della voce o la sua totale assenza temporanea. La tonsillite, invece, riguarda l’infiammazione delle tonsille che, con il loro ingrossamento, provocano un particolare fastidio. Infine la tracheite. Riguarda l’infiammazione della trachea e si verifica generalmente quando si sono presentate infiammazioni alla faringe o alla laringe.

Le cause del mal di gola

Il più delle volte a causare questi fastidi è la presenza di un virus che colpisce le parti della gola. Questi virus e batteri sono più frequenti durante la stagione invernali e si trasmettono facilmente anche per via aerea. Il freddo abbassa le difese immunitarie del nostro organismo, rendendolo più vulnerabili a questo tipo di virus. Le cause sono molto diverse tra loro e si va dalle pesanti escursioni termiche al trascorrere molto tempo in ambienti secchi e poco umidi. Un’altra causa del male alla gola è una scorretta respirazione. Respirando prevalentemente dalla bocca, infatti, si ha un maggiore rischio di infezione, in quanto la cavità orale, a differenza del naso, non ha filtri adeguati per respingere questi virus.

Oltre alle cause ci sono anche alcuni fattori di rischio che creano condizioni favorevoli alla formazione delle infiammazioni alla gola. È il caso di allergie e intolleranze, così come il fumo delle sigarette, il reflusso gastroesofageo e l’utilizzo continuato e stressante delle corde vocali.

La prevenzione

Per evitare che il mal di gola si manifesti è importante mantenere un’alimentazione sana, ripararsi quando si è esposti al freddo ed evitare bruschi sbalzi di temperatura. Inoltre è importante prestare attenzione all’igiene, evitare di fumare e, nel caso in cui il mal di gola si manifestasse, intervenire il prima possibile.

I rimedi al mal di gola

Per curare e trattare il mal di gola esistono diversi rimedi sia naturali che farmacologici.

I farmaci

L’utilizzo dei farmaci contro il mal di gola può avere sia effetto lenitivo che risolutivo. Va detto che l’assunzione dei farmaci va sempre valutata correttamente tramite un consulto medico. Infatti il più delle volte il mal di gola (specie nel caso di laringiti, faringiti e tonsilliti) si risolve nel giro di una decina di giorni. Per ridurre il fastidio esistono spray, caramelle e sciroppi che si occupano di diminuire il dolore, specie quando questo è invalidante (difficoltà a mangiare o a respirare). Con gli antibiotici, invece, si va a colpire la causa, ma è bene non abusarne anche per non inficiare il lavoro del sistema immunitario.

I rimedi naturali al mal di gola

Molto diffusi e apprezzati sono i cosiddetti rimedi naturali contro il mal di gola. La cura più importante contro questi fastidi è quella del riposo e di evitare ulteriori esposizioni al freddo. Allo stesso tempo l’assunzione di tè e bevande calde rappresenta sia un importante palliativo che un aiuto importante affinché l’organismo risolva autonomamente il problema. In caso di forte mal di gola prendere alla sera una tazza di latte caldo con il miele è sicuramente un rimedio naturale molto efficace e diffuso.

Casi particolari

In caso di mal di gola nei bambini è doveroso evitare di procedere direttamente attraverso cure farmacologiche. Il consiglio è di rivolgersi al pediatra o di attendere che l’organismo faccia il suo lavoro, evitando di abusare di antibiotici e altri prodotti che sono sì risolutivi, ma che possono creare assuefazione. Discorso simile anche per il mal di gola in gravidanza. Di per sé quest’infiammazione non costituisce un pericolo per il bambino, ma è importante che venga trattata con attenzione per non esporre il feto a seri rischi.

Daniele Di Geronimo

Scritto da Daniele Di Geronimo

Sono nato nel maggio del 1986 in provincia di Roma. Laureato in Lettere, amante della lettura, della scrittura e di tutto ciò che la lettura e la scrittura possono significare nel mondo del web. Sono attivo sui maggiori social network.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0
Allenamenti con la corda

Allenamenti con la corda: come fare e da quali cominciare

tecniche di pesca sportiva

Pesca sportiva: le principali tecniche tra cui scegliere