in

Benefici della pallanuoto: ecco quali sono

Benefici della pallanuoto

Parliamo spesso di benefici dell’attività sportiva e dell’allenamento e questa volta vogliamo approfondire uno sport molto affascinante, che riscuote in tutta Italia sempre grande attrazione: stiamo parlando della pallanuoto.

Il gioco della pallanuoto

Quando scendono in acqua due squadre di pallanuoto, composte da 7 giocatori ciascuna, si affrontano all’interno di una piscina che va dai 20m x 8m ai 20m x 30m, con una profondità di almeno 1.80m. La temperatura dell’acqua, da regolamento, non può essere inferiore ai 25° e lo scopo del gioco è quello di fare goal (come nel calcio) nella porta avversaria (una porta galleggiante di 90cm di altezza per 3 metri di larghezza), ovviamente utilizzando le mani. Una gara dura 32 minuti divisi in quattro tempi da 8 minuti ciascuno. All’inizio della gara tutti i giocatori sono sulla linea della porta e al fischio dell’arbitro partono all’inseguimento della palla, che si trova al centro della piscina, ma solo due giocatori (uno per squadra) potranno contendersela.

Preparazione atletica

Per poter svolgere una partita di pallanuoto bisogna avere una preparazione atletica completa e di grande livello, perché è facilmente intuibile come non sia semplice stare in acqua e doversi muovere in maniera rapida, con continui sforzi, per seguire i cambi di gioco e seguire i movimenti della palla, ma anche della propria squadra. Tra i benefici della pallanuoto, oltre a quelli fisici e di preparazione atletica, sono da considerare anche quelli degli sport di squadra, di crescere all’interno delle dinamiche di uno spogliatoio e di imparare a giocare, a puntare ad un obiettivo, facendo riferimento non solo alle proprie capacità e possibilità, ma anche a quelle di tutti gli altri componenti della squadra, senza i quali non si può giungere alla vittoria.

Dal punto di vista fisico ed atletico la pallanuoto è uno sport che richiede una grande resistenza e l’esecuzione di diversi movimenti di base sia con la palla che senza. I movimenti senza palla sono quelli classici degli stili di nuoto in grado di permettere al giocatore di muoversi mantenendo la testa fuori dall’acqua.

I movimenti in acqua sono ovviamente più difficili da svolgere rispetto agli stessi fuori da essa; per questo motivo la preparazione atletica dei giocatori di pallanuoto richiede una capacità di avere caratteristiche dinamiche per le quali saper affrontare degli scontri fisici con gli avversari e avere la capacità di eseguire continui cambi di direzione, movimenti aciclici degli arti, il tutto con un‘attività coordinata di tutto il corpo, anche ‘solo’ per rimanere a galla.

I benefici della pallanuoto sono quelli di un’attività sportiva che richiede movimenti aerobici (sprinti, accelerazioni, cambi di velocità e di direzione) con una serie di sforzi intermittenti, dove si alternano frequentemente attacchi e difese, con variazioni anche dal punto di vista tattico.

Seguire la pallanuoto

Se sei appassionato di pallanuoto, ti consigliamo il blog di sport 2anews.it, per seguire una delle squadre di pallanuoto più titolate d’Europa, la Canottieri Napoli, una delle realtà più importanti della storia di questo sport.

È una disciplina che può essere svolta indistintamente da uomini e donne, ragazzi e adulti e che come ogni competizione che si rispetti raccoglie sempre grande entusiasmo e attenzione. Viverla da spettatore è sicuramente emozionante, ma lo è ancor di più viverla da protagonista all’interno della piscina. Per entrarvi, però, è richiesto un livello di preparazione fisica importante, che permetta di prendere parte attivamente allo svolgimento della gara. Questa preparazione è propedeutica al gioco ma è allo stesso tempo anche il più grande beneficio della pallanuoto.

Avatar for Daniele Di Geronimo

Scritto da Daniele Di Geronimo

Sono nato nel maggio del 1986 in provincia di Roma. Laureato in Lettere, amante della lettura, della scrittura e di tutto ciò che la lettura e la scrittura possono significare nel mondo del web. Sono attivo sui maggiori social network.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Comments

0 comments

allenamento aerobico e anaerobico

Differenza allenamento aerobico e anaerobico

allenamento a giorni alterni

Allenamento a giorni alterni, cosa fare