in

Come e perchè introdurre la zucca nella dieta

Nonostante il più delle volte la zucca venga considerata solamente tra la fine di ottobre in concomitanza con la festa di Halloween, essa si rivela un alimento molto interessante sia dal punto di vista del gusto, con una grande varietà di ricette da preparare, che da quello salutistico, con importanti proprietà benefiche per l’organismo.

La zucca in tavola

In natura e in commercio esistono diverse tipologie di zucca che si prestano molto bene per diversi tipi di ricette. Se sei alla ricerca di idee su come cucinare la zucca potrai trovare importanti informazioni utili e idee e suggerimenti su come cucinarla, lessarla e preparare diverse tipi di ricette. Con la zucca si possono preparare tantissimi piatti, partendo dai risotti, passando per la vellutata e le bruschette, fino a cucinarle grigliate o utilizzandole addirittura per i dolci, a conferma delle enormi potenzialità di questo ortaggio. Inoltre per le proprie ricette possono essere utilizzati anche i semi di zucca, riuscendone a sfruttare tutte le parti. Anche per questo motivo la zucca è perfetta anche per la preparazione di numerose ricette vegan, candidandosi ad essere uno degli ingredienti principali da avere sempre in cucina per preparare piatti sani, prelibati e genuini.

Le proprietà della zucca

A questo punto possiamo e dobbiamo interrogarci sull’opportunità o meno di introdurre la zucca nella dieta. Considerando le proprietà della zucca, ovvero di un ortaggio a basso contenuto lipidico e glucidico, si può a ragione parlare di una dieta della zucca, fondamentalmente la zucca è un alimento che contiene ottime percentuali di sali minerali, fibre e vitamine e ha a suo favore diversi benefici. È bene specificare come nell’utilizzo della zucca non ci siano particolari controindicazioni, ma che nei semi, a differenza della polpa, il numero di calorie è maggiore, per cui è preferibile non eccedere nell’utilizzo.

L’utilizzo della zucca a livello alimentare comporta benefici sia per quel che riguarda il benessere psicofisico che dal punto di vista della cura estetica del proprio corpo. Per la salute del proprio organismo la zucca contribuisce innanzitutto a prevenire le diverse patologie cardiovascolari. La presenza del betacarotene aiuta a contrastare i radicali liberi, a ridurre il colesterolo e a evitare la formazione delle cosiddette placche aterosclerotiche che ostruiscono le arterie e aumentano il rischio di infarti e ictus.

Un altro grande beneficio portato dall’introduzione della zucca nella propria dieta è quello di contrastare la stitichezza. L’alto numero di fibre favorisce il transito intestinale e il riequilibrio della flora dell’intestino; questa proprietà è particolarmente utile a coloro che soffrono di colite. Inoltre le fibre presenti nella zucca sono ottime per aumentare il senso di sazietà, uno dei principali problemi di chi cerca di seguire un regime alimentare dietetico.

Come alleata di bellezza la zucca è un valido aiuto, soprattutto per quel che riguarda la polpa, per fortificare i capelli e le unghie. Oltre al consumo alimentare inoltre può essere utilizzata per la preparazione di creme e maschere per migliorare la morbidezza della pelle.

Mangiare la zucca la sera aiuta anche a distendere e a rilassare i muscoli (grazie all’attività del magnesio) e a migliorare il sonno, soprattutto in coloro che soffrono di problemi ad addormentarsi. Allo stesso tempo la presenza del triptofano aiuta a contrastare la fame nervosa e a favorire la produzione di quegli ormoni, come la serotonina, che sono deputati a migliorare l’umore.

Dimagrire con la zucca

Una domanda che spesso ci si pone è quella se sia corretto parlare di dieta dimagrante della zucca, soprattutto se si considera che l’indice glicemico della zucca è lo stesso di quello delle patate. In realtà è bene non azzardare confronti impropri, in quanto non è un unico valore a rendere un alimento più o meno adatto all’utilizzo all’interno di una dieta. Inoltre è sempre fondamentale sfatare il mito inerente le diete: per dimagrire non è tanto il mangiare meno, ma il mangiare bene a vere un’alimentazione ordinata e corretta.

Se l’indice glicemico della zucca è il medesimo di quello delle patate è bene considerare anche e soprattutto il valore di carico glicemico, ovvero quel dato che considera anche la qualità dei carboidrati che si tanno assumendo. Nel caso della zucca questo rimane molto basso anche in grandi quantità. Questo dimostra ampiamente come la zucca sia un alimento consumabile tranquillamente anche durante regimi alimentari dietetici.

Infine, oltre alle proprietà di cui abbiamo appena detto, la zucca è ottima per il contrasto alla ritenzione idrica; lo smaltimento dei liquidi in eccesso permette di sgonfiarsi e, di conseguenza, di avere una linea migliore.

Per il proprio benessere la zucca è un alimento decisamente valido, sia per le proprietà, ma anche per le grandi possibilità che offre. Utilizzare la zucca in cucina difficilmente significa fare per due volte lo stesso tipo di pasto, per la gioia anche del vostro palato!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Comments

0 comments

cross training

Cross training: l’allenamento completo

stile di vita sano

Stile di vita sano: cos’è e come raggiungerlo