Come creare un diario alimentare

diario alimentare

Abbiamo più volte parlato in queste pagine dell’importanza dell’alimentazione, sia in generale sia soprattutto per coloro che praticano running che durante l’esercizio fisico. Avere un’alimentazione sana e regolare non può far altro che portare benefici alla nostra salute e al nostro benessere.

Un ottimo strumento per avere un’alimentazione sana è quello di avvalersi di un diario alimentare. Molto spesso il problema principale nell’alimentazione è la continua confusione e la mancanza di un programma definito durante il quale sapere quando, quanto e cosa mangiare. Il diario alimentare aiuta a rispondere a tutti questi problemi ed è ideale anche per chi soffre di determinate patologie e deve assumere specificatamente alcuni alimenti.

Come fare un diario alimentare

Vista l’importanza di avere un diario alimentare vediamo come farlo. È sufficiente un quadernino o un’agenda dove segnare ogni giorno uno schema con indicati i giorni della settimana, l’orario, la voce ‘Cosa ho mangiato’, quella ‘Cosa ho bevuto’, la quantità e infine una per le Note (dove poter inserire appunti sul proprio umore, sul livello di sazietà o altri dati rilevanti sull’alimentazione). Ogni giorno, quindi, andrà indicato che cosa abbiamo mangiato e bevuto e soprattutto quando lo abbiamo fatto. Nel diario alimentare è fondamentale l’indicazione dell’orario perché serve ad avere un’alimentazione regolare, senza eccessi e periodi prolungati di digiuno.

Perché il diario alimentare funzioni bisogna compilarlo e consultarlo tutti i giorni, ponendosi degli obiettivi intermedi e raggiungibili in breve termine, per poter iniziare a vedere dei risultati e non scoraggiarsi dietro a grandi missioni impossibili. È importante dedicarvi tempo, soprattutto all’inizio, quando si tratterà di allineare le proprie abitudini alimentari a quelle del proprio diario.

I vantaggi

Tenere un diario alimentare, oltre a regolarizzare e monitorare la propria alimentazione, offre diversi vantaggi. Uno di quelli più importanti, ma molto spesso ignorato o trascurato, è quello che riguarda il rapporto tra l’alimentazione, l’umore e il nostro stato psicofisico. L’alimentazione non è solo nutrimento, ma anche piacere e un’alimentazione senza questo aspetto è estremamente pericolosa. Non si tratta di doversi abbuffare tutti i giorni o di mangiare cibo spazzatura, ma di trovare cibi sani che sazino e diano il piacere di mangiare (e ce ne sono tantissimi anche se spesso non li conosciamo!).

Inoltre si riesce a capire dove poter intervenire di più, avere un quadro completo della situazione, correggere in maniera tempestiva eventuali errori e soprattutto imparare a conoscere il rapporto tra la qualità e la quantità degli alimenti che assumiamo ogni giorno.

Le app per smartphone

app diario alimentare

Abbiamo visto come creare un diario alimentare su un quaderno o un’agenda, ma nulla ci vieta di avvalerci dei numerosi strumenti digitali, come le app per smartphone.

Esistono tantissime soluzioni, semplici, intuitive e con numerose funzionalità con le quali monitorare la propria alimentazione. Il vantaggio delle app per smartphone è quello di avere in ogni momento sotto controllo lo strumento avendo sempre a portata di mano il nostro telefonino. Inoltre queste app offrono notifiche e alert con i quali non saltare mai nessun pasto.

Infine, per chi ne ha già uno o è intenzionato ad acquistarlo, esistono app sincronizzate ai fitness tracker o agli smartwatch che offrono una panoramica ancora più dettagliata del proprio benessere, in quanto registrano anche i valori del nostro allenamento e di ogni nostra attività fisica.

Daniele Di Geronimo

Daniele Di Geronimo

Sono nato nel maggio del 1986 in provincia di Roma. Laureato in Lettere, amante della lettura, della scrittura e di tutto ciò che la lettura e la scrittura possono significare nel mondo del web. Sono attivo sui maggiori social network.
Daniele Di Geronimo

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*