in

Pilates a casa: di cosa hai bisogno?

Pilates a casa

In questo periodo l’allenamento in casa è l’unica forma di esercizio fisico, insieme alla corsa all’aria aperta, che è possibile praticare. Non va sottovaluta e praticata superficialmente, sia per godere di tutti i vantaggi di questa disciplina, sia per evitare incidenti o infortuni.

Il pilates è una tecnica di allenamento molto trasversale, ideale sia per chi è alle prime armi e cerca un’attività per uscire dal proprio stile di vita sedentario, che per gli atleti più navigati che hanno bisogno di ottimizzare il proprio allenamento. È un insieme di tecniche di allenamento e respirazione che tiene conto delle caratteristiche fisiche di ciascuno, divenendo quindi praticabile da chiunque, anche dalle donne in gravidanza o da quelle che, dopo il parto, vogliono recuperare la forma fisica.

Possiamo riassumere il pilates definendolo come un insieme di esercizi, da fare anche a corpo libero, in cui i movimenti devono essere eseguiti con precisione e lentezza. Ogni esercizio si basa sulla respirazione, la concentrazione, il controllo, la precisione e la fluidità dei movimenti. Il risultato è quello di un’attività benefica per, tra gli altri, migliorare la postura, ridurre i dolori alla schiena, contrastare lo stress, aumentare la flessibilità e rinforzare i muscoli addominali.

Come fare pilates a casa: 5 consigli utili

Considerata l’utilità e il fascino del fare pilates a casa scopriamo come farlo bene e al meglio. Troppo spesso si ha la tendenza a sottovalutare l’allenamento domestico in quanto, per forza di cose, non è un ambiente paragonabile a quello di una palestra. Se questo è vero è altrettanto vero che con un po’ di accorgimenti è possibile trasformare il proprio soggiorno o la propria camera da letto in un ambiente all’altezza del proprio benessere. Abbiamo quindi individuato 5 consigli utili per fare pilates a casa.  Scopriamoli insieme.

Organizza i tuoi allenamenti

La programmazione è alla base di tutto, anche e soprattutto degli allenamenti di pilates da fare in casa. Questo perché rimanendo in casa si può essere portati a rimandare gli impegni, pensando di trovare sempre il tempo per poi farli. Tra la noia e gli impegni quotidiani, poi, si rischia di non riuscire più ad allenarsi. Senza dimenticare che per il nostro organismo, anche a livello mentale, è fondamentale la stabilità e la regolarità. Individua quindi un momento della giornata in cui puoi ritagliarti un’ora di tempo; che sia al mattino o alla sera o durante il giorno non importa, l’importante è che sia il tuo momento di benessere. Mettiti un promemoria sul telefono o sul calendario che hai in camera o appeso al frigo; trova il modo migliore per non perdere questo appuntamento fondamentale con il tuo allenamento preferito.

Elimina le distrazioni

L’organizzazione di cui abbiamo appena parlato è fondamentale anche per quel che riguarda le distrazioni. Stando a casa siamo sommersi da occasioni che possono deconcentrarci, sia prima di iniziare che durante lo svolgimento degli esercizi di pilates. Le notifiche del telefono, la lavatrice che finisce il suo ciclo, il citofono che suona; quando decidi di allenarti sembra che tutto contribuisca a farti desistere. Non mollare! Spegni il telefono (o mettilo in modalità silenziosa) e individua un momento della giornata in cui sei sola in casa o in cui nessuno ti possa disturbare. Il pilates richiede tanta concentrazione per poter sprigionare tutte le sue potenzialità di benessere.

Accessori utili

Se è vero che molti degli esercizi di pilates possono essere fatti a corpo libero è comunque fondamentale creare un ambiente adeguato. Scegli il tuo miglior tappetino per il fitness, prepara gli attrezzi necessari per gli esercizi che dovrai svolgere e fa che tutta la stanza in cui ti alleni sia pronta per permetterti di allenarti al meglio.

La musica

L’altro consiglio utile per fare pilates a casa è quello di preparare una playlist di musica adatta. Sul web si trovano tantissimi brani rilassanti perfetti per accompagnare le lezioni di allenamento. Se seguite dei video corsi di pilates su YouTube potrete trovare tantissimi suggerimenti e accompagnare al meglio ogni movimento.

Arieggiare la stanza

L’ultimo consiglio riguarda le condizioni ambientali nelle quali ci si allena. La propria casa è il posto più bello e accogliente del mondo, ma necessita di alcune attenzioni per poter essere anche l’ambiente migliore per allenarsi. È quindi fondamentale areare la stanza in cui ci si allena, possibilmente sia prima che dopo gli esercizi, in modo da allenarsi in un ambiente fresco e climaticamente adeguato.

Daniele Di Geronimo

Scritto da Daniele Di Geronimo

Sono nato nel maggio del 1986 in provincia di Roma. Laureato in Lettere, amante della lettura, della scrittura e di tutto ciò che la lettura e la scrittura possono significare nel mondo del web. Sono attivo sui maggiori social network.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0
Come si usano e si gustano le uova di struzzo

Come si usano e si gustano le uova di struzzo

Allenamento a casa

Allenamento a casa: limiti ed errori da evitare