in

Alimentazione senza sale: benefici e consigli utili

Alimentazione senza sale

Siamo costantemente alla ricerca di trucchi e rimedi per stare bene e cerchiano nell’alimentazione delle soluzioni utili per perdere peso e migliorare la propria forma fisica. Vediamo quindi quali sono i benefici di un’alimentazione senza sale, quando è utile e, soprattutto, cosa mangiare in questa particolare dieta.

Perché una dieta senza sale?

Il sale, come indica anche l’etimologia del termine, serve a dare sapore agli alimenti. Perché quindi scegliere un tipo di alimentazione senza sale? Perché spesso si è arrivati ad un abuso di questo ingrediente, con una serie di conseguenze negative per il nostro organismo. Tra queste c’è l’aumento della pressione sanguigna, i rischi legati all’ipertensione, problemi ai reni, aumento della ritenzione idrica e degli inestetismi della pelle (effetto buccia d’arancia, cellulite, eccetera), gastrite, osteoporosi, infiammazioni e molti altri ancora. Il problema è legato al grande consumo di sale (e del cloruro di sodio che è il componente principale del sale alimentare) che va quindi equilibrato e in molti casi ridotto. Mangiare senza sale aiuta a raggiungere il quantitativo quotidiano di 2.5 grammi, che è quello che serve, secondo diverse ricerche e stime, per avere un’alimentazione sana e corretta. Il grande consumo di sale non è derivato solamente dal condimento che si applica sugli alimenti, ma anche alla sua presenza in numerosi cibi.

Il sale è infatti presente anche nelle carni e nei pesci grassi, nei cibi affumicati, nei conservanti, nei piatti tipici dei fast-food e, a volte, anche in alcuni farmaci. Il sale non va demonizzato, in quanto svolge il prezioso ruolo di equilibrare i liquidi all’interno dell’organismo. Essendo assunto anche attraverso altre fonti, il può essere eliminato come condimento e scegliendo cibi che ne contengono solamente la quantità giornaliera necessaria.

Per tutti questi motivi sono tanti anche i genitori che scelgono di seguire un’alimentazione senza sale anche per i propri bambini. In questo modo li si preserva dai rischi legati all’assunzione esagerata di questo ingrediente e gli si permette una crescita sana.

I benefici alimentazione senza sale

Oltre a tutti i vantaggi relativi alla riduzione dei rischi di contrarre le malattie che abbiamo prima elencato, l’alimentazione senza sale è utile per:

  • perdere peso;
  • riduzione del senso di sete eccessivo;
  • maggiore varietà nell’alimentazione;
  • pulizia della pelle;
  • maggiore stato di forma;
  • diffuso senso di benessere;
  • contrasto all’insonnia.

Cosa mangiare in una dieta iposodica

In molti scelgono questo tipo di alimentazione in quanto mangiare senza sale fa dimagrire ma, come abbiamo visto, questo non è l’unico dei vantaggi. Alla fine di tutte le considerazioni fatte, quali sono i cibi che si possono mangiare e quelli che bisogna evitare per un’alimentazione sana senza sale? Tra questi ultimi vanno assolutamente banditi gli alimenti in scatola, i crackers, il dado alimentare, le carni confezionate, i salumi, i formaggi, il pane salato e anche il concentrato di pomodoro. Per fugare tutti i dubbi possibili è bene leggere l’etichetta di ogni alimento, scegliendo quelli più poveri di sale.

Sono invece tante le soluzioni su cosa mangiare seguendo un’alimentazione senza sale. Il cloruro di sodio può infatti essere sostituito abbastanza facilmente con tantissime spezie. In questo caso, oltre ad assumere il sale in maniera corretta, si ha una maggiore libertà in cucina, esaltando i sapori delle pietanze preparate. Oltre alle spezie si possono utilizzare aromi ed erbe aromatiche, capaci di dare un tocco di creatività spesso sconosciuto. Ciò che non deve mancare mai in tavola se si segue una dieta iposodica sono i cibi freschi, soprattutto il pomodoro, uno dei principi dell’alimentazione mediterranea. Per la prima colazione, invece, meglio orientarsi su uno yogurt magro, del latte di soia o dei fiocchi d’avena. Per gli spuntini di metà giornata, invece, meglio un frutto, una scelta molto pratica anche per chi mangia fuori casa.

Seguire un’alimentazione senza sale è possibile. Nonostante i timori iniziali le opportunità sono davvero tante e gli effetti benefici sono tali da non sottovalutare questa scelta di vita.

Avatar for Daniele Di Geronimo

Scritto da Daniele Di Geronimo

Sono nato nel maggio del 1986 in provincia di Roma. Laureato in Lettere, amante della lettura, della scrittura e di tutto ciò che la lettura e la scrittura possono significare nel mondo del web. Sono attivo sui maggiori social network.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Comments

0 comments

Desiderio sessuale

Desiderio sessuale: consigli utili per la vita di coppia

Prendere peso

Prendere peso: consigli utili per ingrassare