in

Esercizi con la corda per professionisti

Abbiamo già visto, tra i tanti allenamenti con la corda possibili, quali sono quelli per iniziare ad approcciarsi a questi esercizi che solo apparentemente sembrano facili e poco allenanti. In realtà allenarsi facendo esercizi con la corda è utile per migliorare e potenziare diversi aspetti, come la resistenza, la rapidità, la coordinazione, l’agilità e il movimento delle gambe. Vediamo quindi quali possono essere degli esercizi per chi vuole apprendere nuovi stili e migliorarsi la propria forma fisica.

Esercizi e stili

Per quanto la corda sia uno strumento molto semplice, gli esercizi che si possono svolgere con essa sono veramente tanti e diversificati e il consiglio è proprio quello di cambiare spesso, sia per aumentare il divertimento, potenziare meglio alcuni aspetti rispetto ad altri, che per evitare di stancarsi facilmente di un esercizio monotono e ripetitivo.

Allenarsi con la corda

Per allenarsi con la corda in maniera professionale è importante anche scegliere una superficie adatta sulla quale allenarsi. Le migliori sono quelle che assorbono gli urti, come i tappeti delle palestre, i pavimenti in legno o delle piastrelle in gomma che si possono applicare su qualsiasi superficie.

Per un allenamento efficace il consiglio è sempre quello di crescere in maniera graduale, apprendendo prima la tecnica di ogni singolo esercizio, metterla in pratica e poi aumentare la difficoltà e la durata dell’esercizio stesso. Con la corda si possono svolgere esercizi con durate differenti (uno, due, tre minuti) per poi riposare tra una serie di allenamento e un’altra per circa trenta secondi. Un buon allenamento per professionisti è quello che prevede nella stessa serie frequenti cambi di esercizio.

Quali esercizi con la corda

Per incrementare il proprio livello di allenamento, proponiamo questi esercizi con la corda. Innanzitutto l’esercizio che prevede l’incrocio delle mani. Quando si sta saltando e la corda è all’altezza della testa, si incrocino le mani e si prosegua a saltare la corda in questa posizione, per poi sciogliersi e ripetere al salto successivo.

Un altro esercizio è quello di correre alzando il più possibile le ginocchia mentre si sta saltando, in modo da allenare in maniera più intensa le gambe e i glutei. Il double under è un esercizio più difficile degli altri e va svolto solo quando si è sicuri di svolgerlo bene. Per farlo bisogna tenere i piedi uniti quando si salta e fare due giri della corda per ogni salto.

Mentre si salta con la corda si può anche svolgere una sorta di slalom, ovvero saltare da una parte all’altra come se si stesse facendo una discesa di sci ad ostacoli; l’importante in questo caso è fare movimenti laterali non troppo ampi. Si può effettuare anche una rotazione del busto (di 90° a destra e a sinistra) mentre la corda è sopra la testa e un piede è più avanti di 50cm circa rispetto all’altro.

Ricordiamo che anche per gli esercizi con la corda, così come per ogni altro tipo di allenamento, è fondamentale eseguire il riscaldamento per permettere al proprio fisico di sostenere degli sforzi, di evitare dolori e infortuni muscolari e ottimizzare i benefici dell’allenamento. Infine si eviti sempre il pericolo della sindrome del sovrallenamento che è sempre un rischio molto presente e pericoloso.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Comments

0 comments

smartwatch per il fitness

Smartwatch per il fitness: ecco i migliori

alimentazione quando fa caldo

Quale alimentazione quando fa caldo