in

Come deve essere l’alimentazione per chi pratica crossfit

Alimentazione crossfit

Al termine del nostro articolo su come sviluppare il miglior allenamento crossfit avevamo previsto che saremmo tornati a parlare di questo particolare metodo di allenamento. E lo facciamo parlando del rapporto tra crossfit e alimentazione, in quanto si tratta di uno degli aspetti più importanti per massimizzare i benefici del crossfit.

Il dispendio energetico

Per poter comprendere qual è l’alimentazione corretta per il crossfit è opportuno parlare della stima calorica, ovvero del dispendio energetico quotidiano. Si tratta del numero di calorie che ognuno brucia e consuma ogni giorno. Com’è facile intuire si tratta di un valore diverso da ogni atleta e che è determinato da diversi fattori. Tra questi, oltre a quelli classici relativi all’età, il peso, il sesso e la forma fisica, troviamo:

  • tasso metabolico basale;
  • termogenesi;
  • effetto termico prodotto dai cibi che ingeriamo.

Riuscire a impostare questa stima calorica non è sempre semplice e i calcolatori che si trovano online sono delle approssimazioni che troppo spesso ignorano uno o più fattori. Il consiglio è quello di registrare per alcuni giorni consecutivi (minimo 3, ma se riuscite per una settimana intera è anche meglio) la propria alimentazione. In questo periodo di test andranno segnati, seguendo la propria normale alimentazione, i dati calorici dei cibi che si assumono. Da questi dati si riesce a comprendere una stima molto vicina alla realtà di quello che è il consumo calorico quotidiano di ciascuno.

La regola del 40/30/30

Abbiamo parlato di calorie, ma è bene ricordare che essere vengono assunte dal nostro organismo in misura diversa dai vari macronutrienti. Si è calcolato (paleodieta) che le calorie vengono fornite all’organismo nel 40% dai carboidrati e nel restante sessanta percento, in egual misura, da grassi e proteine. Questa regola di ripartizione delle calorie da assumere ogni giorno può essere un buon metodo di partenza che chi pratica crossfit può utilizzare per impostare un’alimentazione corretta.

I principi nutrizionali per un’alimentazione corretta

Vediamo ora alcune regole generali che gli atleti di crossfit devono seguire per la propria alimentazione. Il primo grande segreto è quello di continuare a monitorare la propria alimentazione. L’utilizzo di un diario alimentare è un prezioso alleato perché permette, tra le altre cose, di mantenere una certa regolarità. L’altro aspetto fondamentale è quello di poter intervenire in maniera oculata.

Il secondo principio nutrizionale da seguire è quello di non saltare mai i pasti, partendo una colazione energetica capace di evitare gli attacchi di fame durante il corso della giornata.

Un terzo suggerimento è quello relativo alla quantità di proteine e il ruolo dei grassi. Una regola generale prevede di assumere 1g di proteine per ogni chilo di peso. Si tratta di un’approssimazione che solo un’analisi approfondita della propria alimentazione e della propria forma fisica, magari eseguita da un nutrizionista professionista, può superare.

Consigli utili per la dieta per il crossfit

L’alimentazione è essenziale al crossfit così come a qualsiasi altra pratica sportiva o metodo di allenamento. Per cui è possibile adottare delle strategie o seguire dei consigli utili per ridurre gli errori che frequentemente si verificano in questo campo.

Il primo consiglio riguarda la spesa. Per quanto possa apparire sciocco è preferibile recarsi al supermercato dopo aver mangiato. Questo evita di pensare di aver bisogno di molto più cibo di quanto in realtà si necessita. Durante la spesa è bene evitare i reparti dei cibi confezionati e rivolgersi preferibilmente in quello degli alimenti freschi. L’alimentazione per gli atleti di crossfit deve prediligere il pesce, il petto di pollo, il tacchino, la breasola, lo speck, la carne magra, i formaggi con non più del 20% di grassi, il latte e lo yogurt (entrambi parzialmente scremati), l’olio extravergine d’oliva e, ancora, molta verdura e frutta.

Gli altri cibi vanno assunti con moderazione e molta attenzione, seguendo sempre un tipo di alimentazione regolare e bilanciata, che è quello di cui più si ha bisogno quando si svolge attività fisica.

Avatar for Daniele Di Geronimo

Scritto da Daniele Di Geronimo

Sono nato nel maggio del 1986 in provincia di Roma. Laureato in Lettere, amante della lettura, della scrittura e di tutto ciò che la lettura e la scrittura possono significare nel mondo del web. Sono attivo sui maggiori social network.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Comments

0 comments

Plantari per il calcio

Plantari per lo sport: i migliori per il calcio

Sport e motivazione

Sport e motivazione, un rapporto (troppo) difficile